Il Festival Francescano: a Rimini, dal 28 al 30 settembre

San Francesco d’Assisi, da sempre, è stato il santo in grado di riunire popoli, culture e pensieri grazie alla sua vita incentrata sul rispetto verso il prossimo, verso la natura e tutti i suoi abitanti. La vita del santo, che rinunciò a tutte le sue ricchezze solo per amore di Dio e del prossimo, continua ad essere da esempio ai suoi seguaci che con il Movimento Francescano portano in Italia la parola e il pensiero di San Francesco.

Negli ultimi anni sono stati organizzati dei festival, in tutte le piazze italiane, che nascono come occasione di spiritualità, di dialogo e di approfondimento per adulti e bambini ripercorrendo l’uso del santo di andare per città a diffondere la parola di Dio. A Rimini dal 28 settembre al 30 settembre si terrà il Festival Francescano, con ingresso gratuito, con oltre 50 protagonisti tra religiosi, studiosi e artisti che celebreranno il santo e parleranno della sua opera e della sua vita.

Verranno presi in esame tutti i luoghi della spiritualità di San Francesco, con attività didattiche rivolte ai giovani studenti di tutte le scuole che partecipano all’evento.

Saranno quattro gli appuntamenti da non perdere: la visita alla scoperta delle chiese francescane di Rimini, tra cui il celebre Tempio Malatestiano; la visita ai “luoghi dello spirito”, tra cui Pennabili, un caratteristico borgo medievale; la visita al Museo della città, dove è esposta la bellissima tavola di Gentile da Fabriano “Madonna col Bambino in gloria tra i santi Francesco e Chiara” ed infine la visita all’allestimento di “Donne al Vento”, in Corso d’Augusto, a Rimini, con 14 arazzi dipinti a mano su disegno di Tonino Guerra.

Scritto da

Sono un appassionato di Rimini, della sua cultura, delle sue tradizioni e delle sue attrazioni.

No Comments Yet.

Lascia un commento