SIN 2012: il congresso nazionale di neurologia a Rimini dal 6 al 9 ottobre

Dal 6 al 9 ottobre 2012 a Rimini ci sarà il 43esimo Congresso Nazionale della Società italiana di Neurologia (SIN).

Non è un caso che sia la città di Rimini ad ospitare questo importantissimo evento dato che la città rappresenta da sempre innovazione e tradizione, qualità indispensabili nel campo della medicina moderna. Inoltre è proprio il Ponte di Tiberio, monumento celebre della città, ad essere rappresentato sul voucher del congresso, atto a ricordare ancora una volta il legame tra Rimini e il SIN.
Ospite al Palas di Rimini, questo evento è interamente organizzato dalle regioni Marche, Umbria, Emilia Romagna e Abruzzo, con il proposito di riunire tutti i migliori neurologi italiani per discutere delle più importanti e recenti scoperte nel campo neurologico e poter quindi aggiornarsi costantemente per dare l’assistenza necessaria ai propri pazienti.
In Italia il campo della Neurologia è uno di quelli più all’avanguardia, con strutture ospedaliere organizzate costantemente sia per la neurologia di base che per la neurologia infantile. Si studieranno nuovi modelli di “disease management” e si darà ampio spazio alle iniziative dei giovani neurologi italiani.

La Sin è stata fondata nel 1907 e da allora si propone di promuovere in tutta l’Italia gli studi neurologici finalizzati alla ricerca scientifica con un numero di soci elevatissimo pari a 3000 medici specialisti. Attualmente la Sin possiede una rivista ufficiale che è tra le più importanti riviste mediche d’Europa.
La frequenza al Congresso da diritto ai crediti della Educazione Medica Continua, divisi nei vari eventi congressuali così da poter decidere, da parte dei medici, autonomamente i corsi da frequentare.
Per informazioni contattare la segreteria amministrativa SIN, in via del Cavallerizzo 1, 53100 Siena.
Tel : 0577 285040 – 45333 – 270870 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 17.
Per info via mail scrivere a: info@conventursiena.it

Scritto da

Sono un appassionato di Rimini, della sua cultura, delle sue tradizioni e delle sue attrazioni.

No Comments Yet.

Lascia un commento