Clima e territorio

Il clima

Rimini è una delle città italiane definite “città del sole”. Il clima è tra quello temperato sublitoraneo per la vicinanza al mare e quello temperato sub continentale per la vicinanza con la Pianura Padana.  Il vento tipico è il Garbino o Libeccio che discende dai monti e porta le temperature a picchi di 38 o 40 gradi con tassi di umidità molto bassi. La piovosità annua è di circa 754 mm distribuita in maniera equa nel corso dell’anno ma l’inverno resta la stagione più asciutta con una piovosità di 164 mm. Rimini non è una città nevosa ma nel 2010, dopo 19 anni, ci sono state nevicate importanti che hanno alzato la media nevosa stagionale. La nevicata più famosa della storia di Rimini risale al Febbraio 1929 e anche Fellini, nel suo film Amarcord, la ricorda. D’estate la leggera brezza è piacevolmente accompagnata da un sole caldo e le temperature oscillano dai 27 ai 32 gradi. Nei mesi primaverili il clima è mite con temperature che oscillano tra i 15 e i 23 gradi; mentre nei mesi da Settembre a Novembre il clima è generalmente caldo e tra Dicembre e Gennaio aumenta l’umidità ma le temperature restano sempre intorno ai 10 gradi.

Il territorio

Il territorio su cui si estende la città di Rimini è pianeggiante e viene attraversato da quattro fiumi: l’Ausa, il Marecchia, l’Uso e il Marano. Il colle di Covignano, con un altezza di 150 m, domina la città che poi si estende verso il mare con una costa molto ampia ed acque poco profonde. La densità demografica è di circa 1.07 abitanti per chilometro quadrato. I 20 comuni della provincia di Rimini, invece, si estendono lungo una superficie di circa 600 kmq con 300.000 abitanti.

Curiosità

Rimini è la città italiana più vicina all’indipendente Repubblica di San Marino con cui si collega facilmente mediante una superstrada.

Indietro