New italian blood: il premio annuale per giovani architetti e paesaggisti

Dal 1 al 15 Giugno a Rimini, nel Museo della città, in via Tonini 1, si terrà la mostra itinerante del premio nazionale “New Italian Blood” che prende nome dall’osservatorio nazionale  che ormai da dieci anni scopre e monitora i più giovani talenti italiani nel settore dell’architettura, del paesaggio e delle arti visive.

L’evento, che interessa tutti gli architetti e i paesaggisti italiani under 36, dal 2009 promuove la progettazione architettonica contemporanea in Italia con esempi delle più brillanti opere architettoniche italiane ed europee mostrando le più innovative tecniche di ristrutturazione, costruzione e ricostruzione utilizzate nell’architettura contemporanea.

La maggior parte dei partecipanti, infatti, lavora all’estero o ha rapporti con l’estero e questo rende più ricca ed innovativa l’intera gallery presente alla mostra. Si parlerà di come incentivare il lavoro architettonico in una realtà paesaggisticamente difficile come quella italiana e come operare nei settori della riqualificazione urbana.

L’evento è patrocinato dall’Ordine degli Architetti di Rimini e dall’Assessorato alla Cultura e avrà l’onore di ospitare, tra tanti nomi importanti del settore, l’assessore alla cultura del Comune di Rimini, Massimo Pulini e il fondatore di New Italian Blood, Luigi Centola.

L’ingresso alla mostra sarà libero ed il museo rimarrà aperto, in misura straordinaria, fino alle ore 23, per lasciar ammirare a professionisti del settore, turisti e curiosi, i progetti esposti. Il prestigio del premio “New Italian Blood” lo rende uno degli eventi più attesi, per la sua terza edizione, della stagione estiva riminese.

Orari di apertura della mostra:
martedì e giovedì 10-12,30/ 14-23
mercoledì- venerdì e sabato ore 14-23
domenica e festivi 17-23
lunedì chiuso
Per info utili contattare la segreteria dell’Ordine degli Architetti P.P.C. della Provincia di Rimini al numero 0541 709399 oppure contattare gli architetti Giovanni Casadei al numero 347 4300702 e Matteo Zamagni al numero 338 11219

Scritto da

Sono un appassionato di Rimini, della sua cultura, delle sue tradizioni e delle sue attrazioni.

No Comments Yet.

Lascia un commento